Ancorato

Il mare mi ha interiorizzato;
Proprio come pensavo di essere stato rimosso
Ho ingoiato la sua ubiquità blu.

Questa tristezza incorruttibile,
Anti-materia, causa di elettricità statica,
La mia antitesi innaturale completata,

Lanciò la sua spessa corda dal ponte
E si è ancorata a me.
Mi trovavo su una banchina grigia

E anche se le persone passavano
Tutto quello che potevano vedere era ancora un uomo di riserva,
Prima che si rivolgessero ai caffè.

Tutti i molluschi sono silenziosi
Quando uno scrittore non può guardare i suoi strumenti
Non può guardare alla sua vita abbondante.

5 thoughts on “Ancorato

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s